Stai leggendo

Comfort e sicurezza dei bambini in viaggio

Comfort e sicurezza dei bambini in viaggio

Come scegliere il seggiolino giusto e che accorgimenti adottare: i consigli di Serena Cracco, Marketing Manager Italia di CYBEX.

Il Codice della Strada italiano prescrive che tutti i bambini fino ai 12 anni o fino a 150 cm di altezza debbano viaggiare utilizzando dei dispositivi che hanno la funzione di adattare alla loro altezza le cinture di sicurezza.

Tutti i dispositivi di sicurezza devono essere omologati CEE e sono riconoscibili dall’etichetta arancione sulla quale è indicata la categoria di appartenenza (vedi foto) e i limiti di peso per cui il seggiolino può essere utilizzato. Attenzione alle contraffazioni!!!

I suggerimenti dell'esperta

Per avere maggiori informazioni a riguardo, e qualche consiglio utile, ne abbiamo parlato con Serena Cracco, Marketing Manager Italia di CYBEX, una delle aziende certamente all’avanguardia, tra quelle presenti nel mercato italiano, per quanto concerne la sicurezza dei bambini in viaggio, che dice:

Al di là del rispetto delle norme di legge, cosa ovviamente scontata, per noi la ricerca verso una sempre maggiore sicurezza non si ferma mai e nella progettazione e realizzazione dei nostri seggiolini cerchiamo sempre di portare avanti parallelamente confort e sicurezza

Evidenza concreta di questo impegno è, ad esempio, il “Poggiatesta reclinabile”, un brevetto CYBEX nato proprio dall’osservazione dei comportamenti dei bambini.

Il poggiatesta nei seggiolini per l'auto un fattore di sicurezza in più - Foto © CYBEX

Quando i bambini assicurati al seggiolino si addormentano – spiega Serena Cracco - la loro testa tende generalmente a cadere in avanti. Questa posizione, oltre ad essere scomoda, può rivelarsi anche estremamente pericolosa, in quanto la testa non si trova più all’interno della zona di sicurezza del seggiolino e non è protetta in caso di collisione laterale. Il poggiatesta brevettato da CYBEX, invece, può essere regolato in modo da spostare leggermente all’indietro il baricentro della testa, impedendo così la sua caduta in avanti quando il bambino si addormenta. La testa rimane nella zona protetta del seggiolino e le zone  sensibili della testa e del collo restano protette

Così come il suggerimento di CYBEX è quello di trasportare sempre i bambini, anche quelli più grandicelli, su seggiolini con doppia protezione laterale, perché si riduce di sei volte il rischio di danni alla testa rispetto a un’alzatina senza schienale. Questo perché, in caso di impatto, le protezioni laterali della seduta evitano il contatto diretto del bambino con le portelle laterali del veicolo.

Il seggiolino è montato in modo da trasportare il bambino rivolto contro il senso di marcia - Foto © CYBEX

E ancora un’ultima  indicazione da Serena Cracco:

Uno dei fondamenti della filosofia di sicurezza CYBEX è di trasportare i bambini rivolti contro il senso di marcia il più a lungo possibile, preferibilmente fino ai 4 anni circa (18kg). Questo perché in caso di urto frontale la forza d'urto viene distribuita nell'ampia area dello schienale del seggiolino, riducendo significativamente lo sforzo sul collo del bambino

Tutti piccoli accorgimenti – apparentemente – ma di straordinaria importanza per garantire al nostro bebè un viaggio sicuro e a noi maggiore serenità.

Per una vacanza in Provenza in sicurezza per i più piccoli, leggi anche Bambini, vacanza in sicurezzaCome viaggiare con i bambini in sicurezza, Bambini e mal d'auto: piccoli accorgimenti per piccoli viaggiatori, e Bambini in auto: "Mamma, quando arriviamo in Provenza?".

Partecipa alla discussione