Stai leggendo

Tutti a bordo. Come viaggiare con i bambini in sicurezza

Tutti a bordo. Come viaggiare con i bambini in sicurezza

Anche voi vi muovete in auto, come il 70% e più degli italiani che vanno in vacanza in Costa Azzurra e in Provenza? Ecco qualche precauzione da prendere se viaggiate con i più piccoli. A cura della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale.

Soprattutto per chi si muove dall'Italia nord-occidentale, la Provenza è vicina. E viaggiare in auto non presenta particolari controindicazioni o pericolo per i bambini, purché vengano rispettate delle regole e applicate delle misure preventive. L'automobile è un mezzo di trasporto molto comodo perché consente una notevole flessibilità negli spostamenti e una maggiore libertà rispetto ad altri mezzi di trasporto.

Viaggiare con un bambino, specie quando è molto piccolo, richiede alcune particolari accortezze. Tra 1 e 2 anni, infatti, l’attività e la capacità di movimento del bambino aumentano in modo rapidissimo e imprevedibile. Ricordate che possono facilmente sfuggire al controllo dei genitori. Solo a partire dai 4-5 anni i bambini capiscono il concetto di pericolo e riescono a seguire, in parte, gli avvertimenti che vengono dati.

Viaggiare in sicurezza

Per un bambino il modo più sicuro per viaggiare è quello di essere assicurato a un seggiolino. La legge italiana prescrive che tutti i bambini fino ai 12 anni o fino a 150 cm di altezza devono viaggiare utilizzando dei dispositivi che hanno la funzione di adattare alla loro altezza le cinture di sicurezza.

Questi dispositivi (utilizzare solo quelli omologati secondo la normativa CEE) variano in relazione al peso e all’età del bambino. Sostanzialmente sono di due tipi: seggiolini (e navicelle) e adattatori. Mai utilizzare la normale culla del bambino per il trasporto in auto e mai tenerlo in braccio durante un viaggio o anche durante un breve spostamento.

Quando il bambino può viaggiare senza seggiolino (vedi art. 172 codice della strada), utilizzate una cintura per bambino e non fate mai viaggiare due bambini legati da una cintura sola. La cintura di sicurezza va sempre utilizzata trasversalmente, come per gli adulti.

Sempre utile, inoltre, utilizzare gli appositi adesivi da applicare sulla parte posteriore dell’auto per avvisare anche gli altri guidatori della presenza di un bambino a bordo.

Come viaggiare sereni e senza rischi: qualche accorgimento utile

Anche se il bambino viaggia nel suo seggiolino assicurato al sedile posteriore, ecco che cosa potete fare migliorare ulteriormente la sua sicurezza e la vostra serenità:

  • non lasciate oggetti sui sedili, sulla cappelliera, sul cruscotto o nei cassettini laterali delle portiere, questo perché possono causare lesioni direttamente (accendini, penne) o possono essere ingeriti (piccoli oggetti o monete, liquidi disinfettanti o detergenti);
  • con i vetri elettrici, se possibile, disattivate quelli posteriori per evitare che il bambino possa aprirli e chiuderli autonomamente;
  • mai lasciare i bambini soli nell’auto, nemmeno se il motore è spento e la chiave è disinserita. Soprattutto d’estate: in assenza di condizionamento la temperatura interna di un'auto al sole può superare i 70 gradi in pochi minuti;
  • mettete una tendina parasole al finestrino di fianco al bambino.

 

Giuseppe Di Mauro - Presidente Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale

Francesco Pastore - Pediatra di famiglia Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale

Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale

 

Partecipa alla discussione