Stai leggendo

Les Saintes-Maries-de-la-Mer racconta la Camargue

Les Saintes-Maries-de-la-Mer racconta la Camargue

Il cuore pulsante della Camargue, punto di partenza ideale per muoversi nella sua riserva naturale.

La leggenda narra che fu questo lembo di terra lungo il delta del Rodano ad accogliere Maria Maddalena, Maria Jacobé, Maria Salomé e la loro serva Sara, cristiane perseguitate fuggite dalla Palestina su una barca senza timone e senza remi. A loro è dedicata la chiesa al centro del villaggio delle Saintes-Maries-de-la-Mer, altera come una fortezza, costruita per proteggere la popolazione dalle scorribande dei pirati lungo le coste del Mare Nostrum. Oggi les Saintes-Maries-de-la-Mer mantiene intatto il chiarore delle sue case bianche che già colpì lo scrittore austriaco Joseph Roth e resta il punto di partenza ideale per muoversi nella riserva naturale della Camargue: tori, cavalli, fenicotteri e una vegetazione protetta che esiste solo qui. A noi piace bere un pastis al tramonto, dopo una partita a pétanque, sulla place des Gitanes, la stessa dove il lunedì e il venerdì si tiene il mercato.

Tutto (o quasi) quello che c'è da sapere su Les Saintes-Maries-de-la-Mer: Office de Tourisme de les Saintes-Maries-de-la-Mer.

Partecipa alla discussione