Stai leggendo

Limiti di velocità in Provenza e Costa Azzurra

Limiti di velocità in Provenza e Costa Azzurra

Dal 1° luglio 2018 cambia il limite di velocità sulle strade extraurbane.

L’intera rete stradale francese è regolata da l’imitazioni di velocità e le limitazioni si applicano a tutti i conducenti e tutti i veicoli. La velocità, a sua volta, deve adattarsi alle condizioni meteorologiche: pioggia, altre precipitazioni, visibilità inferiore a 50 metri comportano riduzioni dei limiti consentiti.

Le limitazioni

In autostrada, salvo diversa indicazione, il limite di velocità è di 130 km/h in condizioni normali, di 110 km/h in caso di pioggia o altre precipitazioni, e di 50 km/h in caso di visibilità inferiore a 50 metri.

Sulle autostrade urbane e sulle strade a due carreggiate separate da un terrapieno centrale, questi limiti diventano, rispettivamente, di 110, 100 e 50 km/h.
Sulle altre strade extraurbane, la velocità massima consentita in condizioni normali è di 90 km/h, che scendono a 80 in caso di precipitazioni e a 50 se la visibilità è sotto i 50 metri.

Negli agglomerati urbani, infine, il limite massimo di velocità – sempre salvo diversa indicazione – è di 50 km/h.

Luglio 2018: nuovi limiti sulle strade extraurbane

Da luglio 2018 la velocità massima ammessa sulle strade a doppio senso di marcia senza separatore centrale, a eccezione delle strade a doppia corsia per ogni senso di marca, sarà ridotta da 90 km/h a 80 km/h.

Controlli

La velocità a cui viaggiano i veicoli su strade e autostrade in Francia è controllata con i radar, il corrispettivo francese degli autovelox italiani.

La politica in atto per la sicurezza stradale prevede un incremento pittosto sostanziale delle postazioni radar su tutto il terriotrio nazionale, Provenza e Costa Azzurra comprese, e la sperimentazione di nuove tecnologie e modalità di controllo.

Contravvenzioni

Chi commette infrazioni legate agli eccessi di velocità è punito con una contravvenzione (il verbale si chiama PV, procès-verbal).

Attenzione, però: in caso di recidiva di eccesso di velocità superiore a 50 km/h (cioè oltre 50km/h sopra il limite), le infrazioni sono considerate delitti.

Giovani al volante

Per i primi tre anni che seguono al conseguimento della patente, il neo conducente non deve superare i 110 km/h in autostrada, i 100 km/h su strade a doppio senso di marcia con spartitraffico centrale e gli 80 km/h su strada extraurbana.

Fonte: http://www.securite-routiere.gouv.fr

Partecipa alla discussione