Stai leggendo

Tornare a volare in Provenza e Costa Azzurra

Tornare a volare in Provenza e Costa Azzurra

La situazione dei collegamenti aerei con gli aeroporti di Nizza e Marsiglia.

Dopo la riapertura delle frontiere francesi anche per chi viaggia per piacere, per i vacanzieri italiani è arrivata un’altra buona notizia: la graduale ripresa del traffico aereo degli aeroporti di Nizza e Marsiglia da e per l’Italia. Poco a poco, le destinazioni prima temporaneamente non servite stanno tornando a esserlo e riprende gradualmente anche la riapertura di alcune tratte estive.

Aéroport Nice Côte d’Azur – I voli da e per l’Italia

Nizza Costa Azzurra sta accelerando la ripresa del suo traffico aereo e prevede, entro luglio, di avere connessioni attive con 79 destinazioni, di cui 62 internazionali (contro le 9 di giugno), Italia compresa. L’accelerazione dovrebbe continuare durante il mese di agosto, in modo da consentire la completa riapertura del Terminal 2 da dove saranno gestiti tutti i voli.

Il programma dei voli da e per l’Italia per il mese di luglio riguarda cinque destinazioni – Catania, Napoli, Olbia, Roma Fiumicino e Venezia – e prevede:

  • 2 collegamenti settimanali a/r con Catania gestiti da Easyjet il lunedì e il giovedì (da metà luglio);
  • 4 collegamenti settimanali a/r con Napoli gestiti da Easyjet il lunedì, il venerdì, il sabato e la domenica (da metà luglio);
  • 4 collegamenti settimanali a/r con Olbia gestiti da Easyjet il lunedì, il mercoledì, il venerdì e la domenica (da metà luglio);
  • 3 collegamenti settimanali a/r con Roma Fiumicino gestiti da Alitalia il mercoledì, il venerdì e la domenica (da inizio luglio);
  • 4 collegamenti settimanali a/r con Roma Fiumicino gestiti da Easyjet il lunedì, il mercoledì, il venerdì e la domenica (da metà luglio);
  • 2 collegamenti settimanali a/r con Venezia gestiti da Easyjet il martedì e il sabato (da metà luglio).

Quanto alla sicurezza, l’Aeroporto di Nizza non si limita a garantire il prolungamento delle misure già prese, ma è anche uno dei primi sette aeroporti europei firmatari della Carta Covid-19 dell’EASA (European Union Aviation Safety Agency): un accordo volto sia alla messa in opera delle migliori soluzioni per garantire la sicurezza sanitaria di passeggerei, membri d’equipaggio e personale di terra, sia alla definizione dei futuri standard sanitari per gli aeroporti europei.

Aéroport Marseille Provence – I voli da e per l’Italia

I collegamenti con la Provenza sono assicurati dall’Aéroport Marseille Provence, che oltre che per il capoluogo provenzale fa da riferimento per le città e le aree che gravitano su Aix-en-Provence e Arles.

Per svolgere un ruolo chiave nella lotta contro COVID-19 e per continuare a far viaggiare in sicurezza, l'aeroporto di Marsiglia Provenza è rimasto aperto 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, adeguando e migliorando costantemente le strutture e le misure sanitarie in atto per garantire la sicurezza di chi viaggia e di chi lavora nei suoi spazi.

Attualmente, tutti i voli in partenza dall’Aéroport Marseille Provence decollano dal Terminal 1 Padiglione B.

Il programma dei voli da e per l’Italia per il mese di luglio riguarda cinque destinazioni – Cagliari, Catania, Napoli, Palermo e Roma Fiumicino – e prevede:

  • 1 collegamento settimanale a/r con Cagliari gestito da Volotea il giovedì (dal 9 luglio);
  • 2 collegamenti settimanali a/r con Catania gestiti da Ryanair il mercoledì e la domenica (dal 1° luglio);
  • 2 collegamenti settimanali a/r con Napoli gestiti da Ryanair il lunedì e il venerdì (dal 3 luglio);
  • 2 collegamenti settimanali a/r con Palermo gestiti da Ryanair (dal 9 luglio; dal 21 giugno è già attivo un collegamento a/r la domenica);
  • 2 collegamenti settimanali a/r con Roma Fiumicino gestiti da Ryanair il mercoledì e il venerdì (dal 1° luglio).

Sicurezza in aeroporto: attenzione e rispetto delle regole

Per gli aeroporti di Nizza e Marsiglia la sicurezza e il benessere dei passeggeri e del personale sono la massime priorità: entrambi gli scali hanno messo in atto tutte le misure sanitarie necessarie per accogliere chi viaggia nelle migliori condizioni.

Chi si trova in aeroporto, a sua volta, è tenuto a indossare la mascherina (nei terminal francesi l’obbligo è in vigore dall’11 maggio e il mancato utilizzo di questo dispositivo è punibile con una multa di 135 euro), utilizzare un solo posto a sedere su due, rispettare le indicazioni relative al distanziamento e ai gesti barriera, lavarsi o disinfettarsi regolarmente le mani utilizzando il gel idroalcolico fornito nei distributori appositi.

Inoltre, al di là della consueta preparazione per un volo in aereo (documenti d'identità, contenitori di meno di 100 mL in cabina...), si suggerisce di:

  • verificare su siti e app delle compagnie aeree gli orari dei voli operati e acquistare i biglietti online;
  • effettuare il check-in online utilizzando gli strumenti digitali forniti dalle compagnie aeree, in modo da limitare i contatti materiali durante l'imbarco;
  • arrivare in aeroporto in tempo utile anche per passare attraverso i punti di controllo di sicurezza, in conformità con le nuove procedure sanitarie.