Stai leggendo

Nizza e dintorni, tutti pazzi per la birra artigianale

Nizza e dintorni, tutti pazzi per la birra artigianale

Le birre artigianali sono alla ribalta anche in Costa Azzurra. Dalla Brasserie Artisanale di Nizza ai birrifici di Grasse, Mentone, Cannes e Saint-Martin-Vésubie.

Bianca, bionda, ambrata, rossa, bruna... Siete intenditori di birra o, semplicemente, vi piace sentir scendere il fresco nella gola e leccare via la schiuma dalle labbra? Un giro per birrifici artigianali è un modo molto piacevole per esplorare la Costa Azzurra e l'arrière-pays. Ecco, quindi, 5 birrifici artigianali selezionati per voi.

La Brasserie Artisanale de Nice: ‘made in Nizza’ al 100%

Sempre a caccia di birre artigianali? Se siete a Nizza, non perdetevi la Brasserie Artisanale de Nice, al 14 di avenue Villermont, in pieno quartiere della Libération. È qui che Olivier Cautain ha aperto il suo microbirrificio nel marzo 2015. E sempre qui ne fa, rigorosamente a mano, di tutti i colori:

  • la Zytha, birra bionda a base di malto chiaro, malto di grano e… ceci (che vengono da Fréjus e Annot). Equilibrata e rinfrescante, è luppolata a crudo e prende una nota speziata dai grani del paradiso (o pepe della Guinea);
  • la Hopstock, Ale ambrata a base di luppolo Cascade. Il suo colore caramello aranciato viene da un insieme di malti dolci torrefatti. Bouquet intenso con un’impercettibile punta di amaro;
  • la Blùna, birra bianca a base di malto chiaro, malto di grano e avena, arricchita di scorze di arance bigarade del giardino di Olivier e di grani di coriandolo. Colore bianco dorato, schiuma persistente e sapore di… sole.


Tra tutte, Olivier Cautain ne produce 2.000 bottiglie all’anno, che potete assaggiare sul posto o trovare in diversi negozi, bar e ristoranti di Nizza e dintorni. Non contento, Olivier sfoga la sua voglia di sperimentare nelle ‘serie limitate’ (500 bottiglie), sempre a base di prodotti locali o pensate sul filo delle stagioni. Così, a dicembre potete trovare la birra di Natale, profumata di fave di cacao, e tra fine estate e inizio autunno la Cougourdoun, che prende il nome da una zucca tipica di Nizza.

Birra a tutto volume? Bionde e musica alla Brasserie Badab

Sulle colline di Grasse c’è la Brasserie BadaB, il primo birrificio biologico delle Alpes-Maritimes. Ma la Brasserie Artisanale de l’Ancienne Billiard (BadaB, appunto) ha anche un’altra particolarità: a fare gli onori di casa è Jérome che, oltre a farvi assaggiare le sue birre, vi suggerisce gli abbinamenti musicali più opportuni.

‘La Grassieuse’, ad esempio, è una Pale Ale voluttuosa e viva: si accompagna bene con La compagnie Lubat o André Minvielle e i suoi valzer indiavolati. Johann Sebastian Bach è perfetto per ‘La Clarinette’, birra bianca rotonda e vellutata, dal gusto leggermente fruttato. ‘La Contrebasse’, ambrata, si sorseggia ascoltando John Coltrane: Soflty as in a morning sunrise, Live at the village vanguard 1961. Qual è, secondo voi, il sottofondo ideale per ‘La Thelonious’, dove agli aromi complessi di cereali grigliati, caffè e cacao si combina una nota di prugne e frutta secca? Sicuri? E invece è Nelson Veras, solo session. Con buona pace di Thelonious Monk.

A tutta birra nelle Alpes Maritimes

Se la Badab si fa tutta in un piccolo locale con due grandi fusti di birra, Mare Nostrum ha addirittura due ‘stabilimenti’ a pochi chilometri da Mentone (a Castillon, dove potete assistere al processo di miscelazione) e da Cannes (a Pegomas, dove un atélier gourmand propone anche qualche piatto da gustare insieme alla birra). Oltre alle birre ad alta fermentazione, Mare Nostrum produce limonate tradizionali, bibite all’antica (sodas), le celebri Citronnade e Orangeade de Menton, come pure aperitivi e liquori a base di agrumi di questa zona della Costa Azzurra.

E che ne dite di una birra ‘di sorgente’? La Brasserie du Comté vi aspetta a Saint-Martin-Vésubie, alle porte del parco del Mercantour. La sua particolarità è l’acqua utilizzata nella preparazione, che viene presa direttamente alla fonte tra le montagne. Le ‘birre del contado’ sono 4: la Blanche bio du Mercantour, la Blonde bio du Mercantour, l’Ambrée bio du Mercantour e l’Eternelle bio du Mercantour. Se non si fosse capito, da queste parti il legame con il territorio è piuttosto stretto.

Siete rimasti a Grasse mentre noi andavamo su e giù per le Alpes Maritimes in cerca di un boccale? Nessun problema. Assaggiate le birre de L’Azuréenne: le classiche, bionda e ambrata, le bio (anche bruna), le birre di stagione (primavera e Natale) e le speciali, come la Blonde double, birra di carattere per veri amatori, e la Magali, aromatizzata all’estratto naturale di rosa, apprezzata soprattutto dal pubblico femminile. Tutte ad alta fermentazione, non filtrate e non pastorizzate.

Informazioni pratiche

Brasserie Artisanale de Nice
14 avenue Villermont, 06000 Nizza
Olivier Cautain vi aspetta:

  • dal martedì al venerdì, dalle 17.00 alle 19.00
  • il sabato  dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00

Ci arrivate con il tram n. 1 (fermata Libération)

Brasserie BadaB
268 route de Saint-Mathieu, 06130 Grasse
Chiamate o avvisate prima di andare per essere sicuri che Jerome ci sia: 0033(0)638049278, jerome@badab.fr

Brasserie Artisanale Mare Nostrum
Ha due indirizzi:

  • 1 place St. Michel, 06500 Castillon
  • 355 avenue de Cannes, 06580 Pegomas

0033(0)4 92 97 18 03 e 0033(0)678036358, nostrum@wanadoo.fr
Se pensate di dare una festa, potete anche comprare la birra in fusti da 20 o 30 litri e affittare una fontana da cui sgorga la Citronnade.

Brasserie du Comté
Route de la Colmiane, 06450 Saint-Martin-Vésubie
Anche qui, meglio dare un colpo di telefono prima di arrivare: 0033(0)6 23 04 30 17

L’Azuréenne
107 Vieux Chemin de sainte-Anne, Quartiere Sainte-Anne, Grasse
Se volete visitare il birrificio, prendete appuntamento: 0033(0)643356041, brasserieazurreenne@gmail.com

Partecipa alla discussione