Stai leggendo

Nizza, il Tour de France pensa già al 2020

Nizza, il Tour de France pensa già al 2020

Due tappe con partenza e arrivo a Nizza apriranno la 107a Grande Boucle. Velocisti e scalatori alla prova.

Solo domenica Egan Bernal si è aggiudicato la vittoria della Paris-Nice 2019, la prima grande corsa ciclistica europea a tappe dell’anno, e già si pensa al Tour de France. No, non quello che partirà il 6 luglio da Bruxelles, quello del 2020!

E – come già avvenne nel 1981, quando il Tour fu poi vinto da Bernard Hinault – è proprio da Nizza che prenderà avvio la 107° edizione della Grande Boucle.

Due le tappe nizzarde. La prima, di 170 km, sembra disegnata apposta per i velocisti: l’unica difficoltà sarà la Côte d’Aspremont, ma agli sprinteurs toccherà dare il meglio di sé lungo la celeberrima Promenade des Anglais.

La vita si complicherà subito per chi avrà indossato la maglia gialla nella tappa di apertura: i 190 km della seconda tappa saranno più movimentati e quasi tutti in montagna. Ci sarà da spingere sui pedali per affrontare il Col de la Colmiane, il Col de Turini e il Col d’Eze: pane per i denti degli scalatori che avranno modo di accumulare i primi, preziosi punti.

E Bernal? Di certo saprà già che in passato più di un vincitore della Parigi-Nizza si è poi aggiudicato anche il mitico Tour de France: in bocca al lupo!


Immagine della testata: Tour de France by chezbeate from Pixabay

Partecipa alla discussione