Stai leggendo

Andare in Provenza quando i provenzali vanno in vacanza?

Andare in Provenza quando i provenzali vanno in vacanza?

Le nostre vacanze scolastiche potrebbero non coincidere con quelle dei provenzali, e allora…

Se state navigando sul web per programmare un weekend o le prossime vacanze in Provenza e Costa Azzurra, è probabile che vi capiti di leggere, a proposito dei periodi e orari di apertura di alberghi, musei e via dicendo, espressioni come “Hors vacances scolaires”, “Horaires vacances scolaires” e simili. Ecco qualche informazione per fare bene i vostri calcoli e non trovare sorprese.

L’ABC del turismo d'Oltralpe

Le vacanze scolastiche, in Francia, sono concepite in modo che non tutti gli studenti se ne stiano a casa da scuola sempre negli stessi periodi. Certo, ci sono delle concomitanze; se state pensando alle vacanze di Natale, ad esempio, state tranquilli: dalla Normandia al Midi, le scuole sono chiuse per tutti dal 24 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018.

Ma in altri periodi dell’anno bisogna fare attenzione: l’Esagono viene suddiviso in tre zone, A (arancione), B (celeste) e C (verde), e prima che l’anno scolastico cominci il Ministero definisce i relativi calendari.

A pensarci bene, non è una bizzarria, soprattutto dal punto di vista della promozione del turismo interno: in ogni stagione e periodo dell’anno c’è qualche francese che – senza l’incubo di imbottigliamenti stradali e impennate di prezzi – si muove e fa girare un’economia fatta di accoglienza, ristorazione, cultura, divertimento…

Provenza e Costa Azzurra: zona B

La Provenza e la Costa Azzurra sono in zona B, in compagnia di quasi tutto il centro nord del paese: condividono con le zone A e C le vacanze di fine anno (vedi sopra), quelle d’inverno (dal 25 febbraio all’11 marzo) e quelle estive (che per l’anno scolastico in corso iniziano per tutti l’8 luglio), ma non quelle di primavera, che sono spostate in avanti (dal 22 aprile al 4 maggio) rispetto agli ‘arancioni’ (dall’8 al 22 aprile) e ai ‘verdi’ (dal 15 al 29 aprile).

Tre cose di cui tenere conto

In linea di massima, sono tre gli aspetti di cui tenere conto e per i quali vale la pena di controllare cosa succede nelle vacances scolaires in relazione a periodi e orari di apertura e di chiusura. Quando ci si trova in concomitanza con le vacanze scolastiche:

  • è probabile che servizi e attrazioni turistiche siano aperti e funzionanti anche nei casi in cui (ad esempio la domenica, nei festivi, nel giorno di chiusura settimanale, o con prolungamenti di orario) nei periodi non di vacanza sono normalmente chiusi;
  • può accadere che servizi civici e uffici pubblici (che in genere interessano soprattutto i residenti) siano chiusi o abbiano orari ridotti: anche i loro dipendenti hanno diritto alle vacanze;
  • è bene dare un’occhiata al calendario se volete fare una puntatina nei dipartimenti limitrofi: il Pont du Gard, ad esempio, è in zona C, Grenoble in zona A.

Compris?

E le vacanze di Pasqua? Pesce d’aprile

In Francia non esistono: non si va a scuola solo nei giorni che sono comunque festivi. A proposito, sapete in che giorno cade la Pasqua nel 2018?

Calendario scolastico

Partecipa alla discussione