Stai leggendo

Le profezie di Nostradamus per il 2020

Le profezie di Nostradamus per il 2020

Guerre, sciagure naturali, successioni al trono e rivolgimenti politici in tre quarti del globo. Nostradamus dice che...

Perché fidarsi delle profezie di Nostradamus

Il 2020 si avvicina e noi, invece di leggere l'oroscopo, preferiamo rispolverare le profezie di Nostradamus racchiuse nelle di lui centurie. Perché accordare proprio a Michel de Notresdame la nostra fiducia?

  1. Nostradamus era provenzale al 100%. Nacque nel 1503 a Saint-Rémy-de-Provence e morì nel 1566 a Salon-de-Provence, entrambe località del dipartimento delle Bouches du Rhone. Tra l'una e l'altra data, peraltro, il nostro si mosse parecchio.
  2. Nostradamus era nipote d'arte: anche il nonno materno, Jean de Saint-Rémy, ebbe una discreta fama di astrologo e sapiente (oltre a essere il tesoriere della città di Saint-Rémy-de-Provence).
  3. Nostradamus era del sagittario (14 dicembre). Tra i segni dello Zodiaco, il Sagittario è quello che ha la più forte  predisposizione alla scoperta, all’esplorazione di ciò che è ignoto, diverso o lontano da sé. Ha foga di viaggiare e scoprire, e nella sua ricerca non si ferma.
  4. Prima di noi si fidò di Nostradamus un'italiana illustre, Caterina de Medici. Noblesse oblige.
  5. Nostradamus era un buongustaio. Il fatto in sé non ha alcun nesso apparente con le sue capacità divinatorie, ma a una redazione di ghiottoni come la nostra suscita immediatamente fiducia.

Le profezie di Nostradamus per il 2020

Ecco gli accadimenti più rimarchevoli del 2020 che gli esegeti di Nostradamus attribuiscono alle sue profezie.

1

Nostradamus prevede l’inizio di una grande guerra tra Occidente e Oriente per il 2020. Se detto così vi sembra troppo vago, proviamo a essere più precisi. Prossimi al conflitto sarebbero Stati Uniti d'America e Repubblica di Cina (Cina che, se ben ricordiamo, già nel 2019 avrebbe dovuto assumere, sempre in base alle profezie di Nostradamus, il controllo del potere a livello mondiale): Donald Trump e Xi Jinping sono avvertiti. Non è chiaro, però, se si tratterà di un conflitto bellico in piena regola o di una 'semplice' guerra commerciale. In quest'ultimo caso non è che ci volesse molto a fare la previsione.

2

Restiamo in Estremo Oriente. A detta di Nostradamus, o piuttosto dei suoi interpreti, dovremmo attenderci un cambiamento al vertice in Corea del Nord: prima proteste di massa, poi perdita del potere da parte di Kim Jong-un. Non è dato sapere chi prenderebbe il suo posto, mentre pare che nell'ipotizzata rivoluzione anche la Russia debba mettere lo zampino.

3

La natura matrigna lancia i suoi strali in direzione degli Stati Uniti, dove secondo Nostradamus un terremoto devastante e con conseguenze catastrofiche sarebbe atteso sulla California, già flagellata da uragani e incendi. In altre parole, pioverebbe sul bagnato. Così Trump impara a negare il cambiamento climatico.

4

Per Nostradamus la Gran Bretagna dovrebbe avere un nuovo sovrano nel 2020. Anche qui, vorremmo saperne un po' di più: Elisabetta II concluderebbe la sua lunga esistenza terrena o, più semplicemente, lascerebbe il trono per dedicarsi al meno impegnativo giardinaggio? Comunque sia, i suoi cappottini Pantone ci mancheranno moltissimo.