Stai leggendo

Fatti inebriare dalla… violetta!

Fatti inebriare dalla… violetta!

Troppo presto per la lavanda in fiore? Scopri dove puoi farti sorprendere da un altro profumatissimo fiore.

Siamo nell'entroterra della Costa Azzurra, a metà tra mare e montagna e a 400 metri di altitudine: qui, su uno sperone roccioso, sorge un pittoresco borgo medievale, Tourrettes-sur-Loup, conosciuto come Città delle Viole.

Sì, perché in questa cittadina, sin dal 1880, l’attività agricola è incentrata sulla Violetta Victoria, particolarmente profumata, con note che richiamano l’acerbo e la menta piperita. Se è a marzo che, dal 1952, il villaggio si anima con una vera e propria Festa in onore di questo fiore, per i curiosi in vacanza c’è la possibilità, da aprile e settembre, di fare una visita al Museo e Azienda “La Bastide aux Violettes”.

Situata nel quartiere La Ferrage, proprio di fronte alla Chapelle Saint-Jean, farà scoprire la storia di Tourrettes, il suo terreno, i metodi di coltivazione di questo fiore, le serre. E, infine, si potrà portare casa un ricordo acquistando uno dei prodotti artigianali. Per i golosi, una nota in più: la violetta viene usata, oltre che in profumeria, anche in pasticceria: quindi, caccia al dolce tesoro!

La Bastide aux Violettes è aperta al pubblico dal martedì al sabato, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 13.30 alle 17.

L’ingresso è libero e, su prenotazione (04 93590697), sono previste visite guidate al costo di 2 euro a persona.

A proposito di "Violetta", sapete che cosa che anche la protagonista de La Traviata di Giuseppe Verdi in qualche modo ha ache fare con la Provenza?

Martina Cislaghi

Guarda sulla mappa della Provenza qui sotto dove si trova Tourrettes-sur-Loup.

Partecipa alla discussione