Stai leggendo

Festival dei giardini della Costa Azzurra, 30 marzo-28 aprile 2019

Festival dei giardini della Costa Azzurra, 30 marzo-28 aprile 2019

30 Mar
30/03/2019 - 28/04/2019
Nice, France
Primavera 2019: il festival dei giardini mette la Costa Azzurra sotto i riflettori. Tema della 2a edizione è "I sogni del Mediterraneo".

Festival dei giardini della Costa Azzurra: sogni del Mediterraneo

Torna dal 30 marzo al 28 aprile 2019, il Festival dei giardini della Costa Azzurra.

E proprio in questa occasione, in Costa Azzurra, gli amanti di verde e giardini avranno di che lustrarsi gli occhi, data l’ampiezza della proposte del festival: Antibes Juan-Les-Pins, Cannes, Grasse, Mentone e Nizza accoglieranno ciascuna tre creazioni paesaggistiche di 200 m² che andranno ad arricchire, per un mese, il patrimonio di parchi e giardini che tinge di verde queste località lungo tutto l’arco dell’anno.

Inoltre, nello stesso periodo diversi comuni delle Alpi Marittime allestiranno giardini temporanei idealmente connessi al festival.

In più, durante la manifestazione, i 13  “Jardins Remarquables” della Costa Azzurra saranno tutti aperti al pubblico e visitabili.

Le città si si sfideranno a colpi di verde, in un concorso che ha per tema i “Sogni del Mediterraneo”. Quattro i premi in palio che si contenderanno le equipe di professionisti e imprese del settore che sono già all'opera nelle città della Costa Azzurra: il premio della giuria, il premio dei professionisti, il premio della stampa e il premio “Green deal” riservato al giardino più ecologico.

Nel periodo del Festival dei giardini l'intera Costa Azzurra farà vivere all’unisono un patrimonio verde pieno di fascino e tutto da scoprire. Ma non dovrete accontentarvi di guardare: In programma ci sono animazioni (laboratori d’arte floreale, tecniche di giardinaggio, degustazioni, animazioni gastronomiche, stand di operatori professionali, borsa delle piante), mostre, porte aperte, visite guidate e molto altro ancora.

 

Immagine della testata: Antibes, quartier du Safranier © F. Trotobas, città di Antibes