Stai leggendo

Arles, Les rencontres de la photographie, 4 luglio-25 settembre 2022

Arles, Les rencontres de la photographie, 4 luglio-25 settembre 2022

4 Lug
04/07/2022 - 25/09/2022
Arles, France
Proiezioni notturne, mostre, dibattiti, serate e molto altro nei luoghi storici della città. Con la fotografia al centro.

Arles, capitale della fotografia

I Rencontres d'Arles, festival annuale di fotografia, furono fondati nel 1970 dal fotografo di Arles Lucien Clergue, dallo scrittore Michel Tournier e dallo storico Jean-Maurice Rouquette. All'epoca, la fotografia era considerata un'arte "minore" e non aveva ancora acquisito le sue lettere di nobiltà. Il festival di Arles ha contribuito fortemente al suo riconoscimento istituzionale: da semplice incontro tra appassionati di fotografia, è diventato negli anni un evento culturale importante e molto popolare.

Rencontres d'Arles, i più grandi nomi della fotografia

Da più di 50 anni, i più grandi nomi della fotografia partecipano ai Rencontres d'Arles, autentica fucina di nuovi talenti.

Anticipare i cambiamenti del mezzo fotografico e l'evoluzione delle nuove tecnologie, offrendo a tutti i pubblici la possibilità di vivere l'immagine: queste sono le ambizioni dei Rencontres.

Il programma trae la sua ricchezza dalla molteplicità dei punti di vista di fotografi e curatori provenienti da diversi ambienti. A volte agli artisti viene affidata una parte del programma. Altre volte, attraverso il gioco della decompartimentazione, la fotografia entra in risonanza con il cinema, la musica o l'architettura. Anno dopo anno, il festival mira a decifrare un mondo che cambia, attraverso gli occhi dei fotografi, che senza dubbio lo raccontano meglio.

Rencontres d'Arles, l’arte in città

Dall'inizio di luglio alla fine di settembre, il pubblico è invitato a scoprire decine di mostre. Spesso realizzate in collaborazione con musei e istituzioni francesi e straniere, sono presentate in vari luoghi della città: siti del patrimonio (cappelle o chiostri del XII secolo, edifici industriali del XIX secolo ecc.), luoghi contemporanei o inusuali.

Durante la settimana di apertura del festival, all'inizio di luglio, tutta Arles, avvolta dalla sua morbida luce del sud e dal suo eccezionale patrimonio, vibra per la fotografia.

Oltre alle mostre, le serate sono punteggiate da proiezioni notturne, concerti e altri spettacoli nel teatro antico della città. La Notte dell'Anno, l'evento di festa essenziale del festival, è l'occasione per assistere a dibattiti, firmalibri, incontri con artisti... e per fare festa fino a notte fonda, sotto le stelle.

Rencontres d'Arles, un'influenza internazionale

Durante tutto l'anno, i Rencontres d'Arles fanno parte di un approccio attivo alla pratica e all'educazione fotografica. Vengono offerti corsi supervisionati da professionisti di spicco che permettono ai partecipanti di impegnarsi in una ricerca personale di creazione.

Negli ultimi anni, il festival ha anche sviluppato collaborazioni regionali con le mostre del Grand Arles Express (Aix, Avignon, Le Puy-Sainte-Réparade, Marseille, Nîmes, Saint-Rémy-de -Provence). I Rencontres d'Arles sono anche esportati attraverso iniziative realizzate all'estero, in particolare a Xiamen, in Cina, dove dal 2015 si tiene a novembre il Jimei x Arles International Photo Festival.

Rencontres d'Arles, edizione 2022

L'edizione 2022 dei Rencontres d'Arles si articola in nove diverse "Sequenze" o sezioni:

  • Eseguire, sulle cime
  • Speriemntare, creatività senza limiti
  • Prix Découverte Louis Roederer 2022
  • Emergere, i talenti di domani
  • Esplorare e testimoniare, le immagini che cerchiamo
  • Rivisitare, fare un passo indietro e vedere di nuovo
  • Arles Books
  • Arles Associé
  • Grand Arles Express

Gli eventi e le mostre saranno distribuiti in 40 location differenti, all'interno e all'esterno della città.

Il tema dei Rencontres d'Arles 2022: visibile o invisibile, un’estate rivelata

La 53a edizione dei Rencontres d'Arles avrà per tema "visibile o invisibile, l’estate rivelata" e sarà all'insegna delle rivelazioni, del talento dei fotografi e degli artisti emergenti, sia attraverso performance e nuove sperimentazioni, sia attraverso immagini che potrebbero mettere il pubblico a dura prova. Come essere abbagliati dal sole di mezzogiorno che cerchiamo di guardare un po' troppo da vicino e che poi impiega qualche minuto perché l'immagine, prima irreale, torni a essere chiara e a trasmettere il suo messaggio. Rivisitando, esplorando o illuminando, i Rencontres riaffermano anche il loro impegno a difendere la fotografia e i fotografi nel loro ruolo di esploratori e resistenti di fronte ai grandi problemi del mondo. Va notato che, dopo due anni complicati, il festival torna al suo formato abituale per la settimana di apertura e le sue serate.

Esplicito il messaggio del direttore del Festival, Christoph Wiesner:

Un'estate di rivelazioni sembra quasi scontata. Come farci vedere ciò che ci sta guardando in faccia, ma che tarda ad apparire, come se la rivelazione potesse essere solo un parto forzato? La fotografia, i fotografi e gli artisti che la utilizzano, sono lì per ricordarci ciò che non vogliamo vedere o sentire (...) Per appropriarsi di una condizione, per rivendicare, per criticare, per ribellarsi alle norme e alle categorie stabilite... ogni estate, i Rencontres d'Arles prendono in giro il nostro sguardo, da un continente all'altro, ci ricordano il nostro assoluto bisogno di esistere.

Informazioni

Il programma su può consultare sul sito dei Rencontres d'Arles e sulla app Les Rencontres d'Arles (Android e iOS) che permette di accedere alla totalità delle mostre e degli eventi, e di scoprire video e podcast collegati alla manifestazione. Sempre attraverso l'app è possibile acquistare i biglietti, personalizzare il percorso e l'agenda, ricevere alert per i principali eventi e utilizzare i servizi di geolocalizzazione.

Arles 2022 Rencontres de la Photographie.