Stai leggendo

Touristes en vélo

Touristes en vélo

Che ciclista sei? Allenato? Scalatore? Rilassato? Della domenica? In Provenza e Costa Azzurra le proposte per gli amanti della bicicletta sono così ricche che ce n'è per tutti i gusti, per tutte le età e per tutte le ruote.

Canyon scolpiti nelle montagne, altipiani carsici, fitte foreste di macchia mediterranea, ciclabili sulla costa, percorsi allenanti e tour in tutto relax. Il top per i bikers. E ce n’è per tutti i gusti. Dove? In Provenza! Un paradiso per chi pedala. Lo sanno bene i corridori professionisti che arrivano, soprattutto in Costa Azzurra, da ogni parte d’Europa.

Il clima mite, anche in pieno inverno, fa pedalare in pantaloncini. E che dire dei paesaggi: mare da una parte e cime innevate sullo sfondo. In estate, la scelta del mattino come momento del giro in bici dà la possibilità di godersi il dopo allenamento in spiaggia o alla frescura degli incantevoli borghi dell’entroterra.

Itinerari di alcune decine di chilometri che servono per tenersi in allenamento durante un week end o una vacanza; giri per tutta la famiglia e tour che richiedono un’intera giornata o da fare in più tappe. Percorsi per MTB e per bici da strada, strade bianche, asfalto, cross. Non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Colli e corniches per i più allenati

La zona di Mentone per chi vuole pedalare è un vero e proprio parco divertimenti. Col de la Madone, Col de Turini, Col de Braus, Col Saint Roch, senza dimenticare le varie Corniches. Da Menton la salita al Col de la Madone è molto panoramica e permette il collegamento con diversi altri bei tratti, come da Peille per raggiungere Sospel e rientrare a Menton.

I percorsi lungo la costa

Lungo la costa tra Cannes e Nizza si pedala in piano, quasi sempre su pista ciclabile, mentre basta addentrarsi di poche centinaia di metri all'interno per trovare salite divertenti e non troppo impegnative. I paesaggi sono stupendi: la baie des Anges, il cap d'Antibes e il Golfe Juan, con la Promenade des Anglais a Nizza e la Croisette a Cannes.  E poi, appena pochi chilometri al di là della Croisette, incomincia la Corniche d'Or:  magnifica strada costiera dominata dal Massif de l'Esterel, dalle caratteristiche rocce di color rosso.

A caccia di lupi e fiori canditi

Villaggi di una volta, cascate, scorci indimenticabili seguendo il fiume di montagna Loup. Tutto questo lo si incontra lungo il percorso che parte da Colle du Loup e arriva a Gourdon. Una cicloturistica dove si attraversano luoghi da fiaba come la Confiserie Florian a Pont du Loup dove nascono frutta e fiori canditi. Da non perdere i panorami che si ammirano dalla piazza di Gourdon e dalla terrazza dello Chateau da cui si vede tutta la valle e la costa, fino ad Antibes.

Strade e circuiti da godere su due ruote

La Route des clues, i Balconi del L’Esteron, l’alta via degli Altipiani, i circuiti di Levens, persino la via in cui passava un’antica ferrovia sono solo alcuni degli itinerari eccezionali per la ricchezza del patrimonio naturale e culturale.

 

Partecipa alla discussione