Stai leggendo

Sciare in Provenza a Serre Chevalier

Sciare in Provenza a Serre Chevalier

Sci e molto altro: più di 200 km di puro divertimento.

La stagione invernale si avvicina. Quale momento migliore per iniziare a pensare alle mete innevate di quest’anno?

Sul verante francese delle Alpi meridionali, solo nella regione Sud Provence-Alpes-Cote d’Azur ci sono decine di stazioni sciistiche e numerosissime località montane in cui è possibile praticare sport sulla neve.

Uno dei comprensori più interessanti – e forse il più noto a noi italiani – è Serre Chevalier: eccone un assaggio.

Serre Chevalier, l’immensa valle

L’area sciistica di Serre Chevalier comprende un ampio numero di comuni, tra cui Briançon, Villeneuve e La Salle-les-Alpes, si estende per chilometri e chilometri, e attira tantissimi villeggianti e appassionati degli sport invernali.

Per gli amanti dello sci, anche di fondo, è il luogo ideale: cento piste che si snodano per più di duecento chilometri di puro divertimento.

Sciare sotto le stelle

Per chi è davvero appassionato e vuole provare il brivido di sciare sotto il cielo stellato, a Serre Chevalier durante le vacanze di Natale e dal 9 febbraio al 10 marzo 2019 tutti i martedì e i giovedì, le piste si illuminano.

Sciare di notte è indiscutibilmente un’esperienza emozionante, da provare almeno una volta nella vita (assicurato da chi l'ha provato!).

In più, le serate si aprono con una suggestiva fiacolata a cui tutti sono invitati a partecipare.

Per i più piccoli

Per i più piccoli, o in alternativa per i più spericolati, Serre Chevalier mette a disposizione diversi tipi di candide aree ludiche: ad esempio, snowpark con ostacoli e pendenze di tutti i tipi e piste dedicate a chi vuole buttarsi in neve fresca (brut de neige).

Chi invece è ancora alle prime armi può rivolgersi a una delle oltre dieci scuole di sci attive sul territorio, per imparare in sicurezza e divertendosi.

Qualche informazione in più: quando e quanto

Dal 7 al 9 dicembre aprono in anteprima gli impianti di Chantemerle e Villeneuve, mentre la stagione di Serre Chevalier comincerà ufficialmente il 15 dicembre e, neve permettendo, durerà fino al 22 aprile 2019.

Il grande comprensorio non è però dei più economici: gli skipass giornalieri, infatti, vanno da 25€ all'inizio dell'inverno ad addirittura 50€ in piena stagione.

Non solo sci: sport, cultura e divertimento

Nella valle e dintorni, le attività invernali sono tantissime e per tutti i gusti, dai percorsi per mountain bike, ad esempio, al sempre più diffuso (non solo tra i giovani) paintball sulla neve: in pratica, si simula una battaglia il cui obiettivo è eliminare l'avversario colpendolo con delle paintball (palline riempite di vernice gialla, sparate con armi aria compressa); quando la pallina colpisce l’avversario, la fuoriuscita di colore lo macchia mettendolo fuori gioco.

Gli amanti della cultura, a loro volta, saranno soddisfatti dalla presenza di testimonianze romane, come le terme, mentre i più sportivi potranno cimentarsi in tornei di tennis o scivolare sul ghiacchio sulla pista di pattinaggio di Briançon.

Le cittadine della valle offrono inoltre cinque cinema (due die quali a Briançon) per gustarsi l'ultimo film appena uscito nelle sale. Per quelli che non si stancano mai, infine, tre discoteche a La Salle-les-Alpes e a Saint-Chaffrey animano la vita notturna con musica e ballo.

Just relax

Se non fate parte degli instancabili e dopo una giornata sugli sci non vedete l'ora di un po' di buono e sano relax, potrete stendervi su un lettino e godervi un bel massaggio. Sparse per i villaggi potete infatti trovare diverse spa pronte ad aprirvi le porte per il vostro benessere.

Le 'imperdibili' sono le piscine riscaldate dei Grands bains a Monetier, 4.500 metri quadri di bagni rilassanti e percorsi termali, e Le Grand Aigle Hotel&Spa, dove ci si abbandona al relax in una suggestiva ala sotterranea che ricorda una grotta.

Cosa aspettate a farvi travolgere dalla magia di uno dei più grandi comprensori europei?

Serre Chevalier vi aspetta!

Penelope Costa – Redazione junior

Partecipa alla discussione