Stai leggendo

Mountain Bike a Serre Chevalier: terreni per tutti e per tutti i livelli

Mountain Bike a Serre Chevalier: terreni per tutti e per tutti i livelli

Per iniziare a praticare la mountain bike (MTB), non è necessario essere già appassionati di ciclismo, correre rischi o avere una condizione fisica eccezionale.

Fare mountain bike a Serre Chevalier Vallée Briançon

La montagna è un terreno naturale per la mountain bike e la stessa Serre Chevalier che d'inverno sciorina una gamma piuttosto articolata di proposte di sport invernali, in estate si trasforma in un enorme spazio dove l'MTB si espande senza limiti, anche grazie al fatto che Briançon e i villaggi della valle si sono impegnati a fondo per sviluppare una segnaletica specifica e ampie aree dedicate e sicure.

Questo sforzo ha raggiunto il suo apice con la Grande Traversée des Hautes-Alpes (GTHA), riconosciuta dalla Fédération Francaise de Cyclisme (FFC) e che collega La Grave-Villar d'Arène a Laragne-Montéglin, su una distanza di circa 350 km e con un dislivello di 18.000 m.

L’enduro per scoprire la montagna

L’area intorno a Serre Chevalier Vallée Briançon ha un cuore che batte al ritmo dell'enduro e dell’MTB all-mountain. 55 circuiti, per un totale di 750 km, attraversano il rilievo fino ai piedi della Meije, verso la valle della Clarée o Villar-Saint-Pancrace, e fino ai confini dell'Italia.

Di vari livelli, i circuiti si snodano lungo stradine e sentieri tracciati su tutto il territorio, e sono adatti sia alle mountain bike a pedalata muscolare che a quelle a pedalata assistita (E-MTB): basta dare un'occhiata al sito dedicato agli spazi MTB del Briançonnese e ai circuiti segnalati da Rando Briançonnais per rendersene conto.

Bike park in quota, divertenti e coinvolgenti

Per appassionarsi all’MTB e consolidare diversi tipi di abilità, l’ideale è una pratica progressiva, fatta da soli o seguiti da un professionista. È così che si capisce quanto la mountain bike possa essere sorprendente.

Da questo punto di vista, si può considerare Serre Chevalier come il paradiso di quello che ormai è un insieme di discipline legate alle due ruote grasse: un territorio esteso, sicuro, ben segnalato e progettato per gli appassionati di mountain bike di tutti i livelli.

Situate in quota, le strutture sono accessibili da Chantemerle (telecabina Ratier) dal 18 giugno all'11 settembre, da Villeneuve (seggiovia Casse du Boeuf) e da Le Monêtier (seggiovia Bachas) dal 2 luglio al 28 agosto.

In particolare, il bike park di Monêtier, Monet'Enduro, propone 5 percorsi di enduro, per un totale di 52 km, 1.935 m di dislivello positivo e 5.420 m di dislivello negativo. La segnaletica è chiara, leggibile ed efficiente: difficile confondere i percorsi facili con quelli di alto livello.

Dopo di che, a ciascuno le sue sfide, in base ai desideri e alla condizione fisica.

Mountain bike insieme agli esperti

Per un primo approccio al territorio e alle tecniche dell’MTB (affrontare una curva, padroneggiare una frenata, affrontare un ostacolo ecc.), affidarsi a un istruttore esperto è un modo per conquistare rapidamente e in sicurezza nuove capacità e di conseguenza allargare, in senso proprio e figurato, i propri orizzonti.

Nell’area di Serre Chevalier Vallée Briançon, esperti qualificati e fornitori di servizi specializzati propongono un accompagnamento su qualsiasi tipo di terreno e di percorso: sulle strade come sui sentieri sconosciuti, su passeggiate facili come su lunghi percorsi.

L’altro valore aggiunto dell’approfittare di una guida è l’opportunità di farsi indicare gli itinerari più adatti al proprio livello e ai propri desideri: combinando scoperta del territorio, sicurezza, consigli tecnici e cordialità, le guide sono, di fatto, dei facilitatori di vacanze.

Dove divertirsi anche in famiglia e lavorare sullo stile

Tutte le proposte del bike park di Serre Chevalier Vallée Briançon sono, ovviamente, finalizzate al piacere della pratica dell’MTB; alcune aree moltiplicano il divertimento grazie alle strutture aggiuntive di cui dispongono (in più, l'accesso è completamente gratuito) e sono particolarmente adatte per i più giovani:

  • a Chantemerle-Saint-Chaffrey, il parco multisport dei Colombiers propone diverse esperienze e attività divertenti da praticare anche in famiglia. La pumptrack Pierre Vaultier, inaugurata nell'autunno 2021, è la più grande delle Alpi meridionali;
  • La Salle les Alpes è perfetta per impratichirsi, grazie all'Atelier du Bois e alla MTB Découverte, con le loro strutture in legno, le curve sopraelevate, le cunette e gli stage didattici, partendo dall'impianto di risalita Casse du Boeuf. All'uscita del villaggio, la Rolling Zone comprende 1 pista per BMX, 1 zona trial, 1 zona DIRT con 3 linee (principianti/confermati/esperti) e 2 piste di pumptracks;
  • a Le Monêtier, l'Enduro Pedagogik ha un percorso per MTB di 350 metri.

Serre Chevalier Vallée Briançon, largo alle multi-experience

In montagna, tutto è questione di equilibrio. Si può adottare il ritmo lento e riflessivo di un montanaro o andare a tutta velocità su sentieri tortuosi, guardare dritto o tutto intorno, apprezzare la natura ma anche la cultura... A Serre Chevalier Vallée Briançon queste cose si possono fare anche su due ruote, a condizione di rispettare una progressione nello sforzo, alternando sport puro e scoperta.

Ad esempio, MTB Safari Trail propone di accompagnare i suoi clienti su percorsi adatti al loro livello, in luoghi sconosciuti, per un giorno o una settimana, con pensione completa o in autonomia. E gli altri operatori della zona offrono un centinaio di combinazioni di uscite in bicicletta o mountain bike accompagnate da altre attività ludiche o sportive.

Un’esperienza da non perdere è combinare la discesa del Galibier in mountain bike (vedi sotto) con la discesa della Guisane in gommone per oltre 18 km.

Il Galibier in bicicletta, la discesa che non può mancare

Nella vita di un ciclista, alcune esperienze sono imprescindibili. Per esempio, la salita e la discesa dei famosi cols.

Come insegna il Tour de France, la discesa del Galibier si può fare in bici da strada, ma la discesa in MTB o E-MTB ha i suoi vantaggi, perché segue la vecchia strada del passo – con panorama eccezionale garantito – e percorre l'intera valle della Guisane attraversando villaggi incantevoli.

In totale, 18 km per 1 442 m di dislivello. Diversi fornitori di servizi, tra i quali Vélo Nature, offrono questa incredibile esperienza sportiva.

L’ultima tendenza, il gravel

Le numerose strade forestali e militari della zona di Serre Chevalier Vallée Briançon sono particolarmente adatte alla pratica sempre più popolare del gravel, l’MTB su ghiaia che in Francia sta letteralmente spopolando.

Sebbene non siano segnalati, da Briançon o dai villaggi di Serre Chevalier si possono percorrere diversi itinerari, in particolare la strada del Granon sul versante della Clarée, la vecchia strada del Galibier, il Mélézin e le strade militari che collegano i vari forti che sovrastano Briançon.

A proposito di forti (e di piedi)

Di quando in quando vale la pena di scendere di sella, per lanciarsi in un’altra attività sportiva (vedi sopra), anche per lasciare un po’ di spazio alla cultura, come si può fare visitando le fortificazioni di Briançon, classificate Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco: le guide del patrimonio di Briançon organizzano tour delle fortificazioni in bici elettrica, alla scoperta della Cité Vauban e dei forti d'alta quota.

Ad esempio, dal cuore del sito fortificato di Briançon si può partire con un'escursione in mountain bike a pedalata assistita insieme a una guida e un accompagnatore di Serre Che VTT. Poi, per un'ora, ci si immerge nelle viscere della Porte de Pignerol per capire come funziona il sistema di ponti levatoi e saracinesche. E infine si sale, sempre a piedi, sui campanili della collegiata.

 

Immagine principale: Serre Chevalier Vallée Briançon, mountain bike - Serre Chevalier © Zoom