Stai leggendo

Meglio un giorno da leone o cent’anni da pecora?

Meglio un giorno da leone o cent’anni da pecora?

La tradizione della transumanza. E le feste che da fine aprile a fine giugno allietano la Provenza.

Paese che vai, transumanza che trovi

A volte capita anche da noi, d’estate, in montagna, di dover fermare l’automobile perché c’è una mucca temeraria che scende dai prati per avventurarsi sul ciglio della strada. È una mucca che si gode l’alpeggio, la ‘vacanza estiva’ in un luogo meno caldo della pianura o del fondovalle dove è probabile che passi il resto dell’anno.

Ma in Provenza la transumanza è un’altra cosa. Perché la fanno le pecore. Perché è una tradizione molto sentita. E perché è un’occasione per fare festa.

Da fine aprile a fine giugno, potrebbe capitarvi di imbattervi in uno di questi ‘raduni ovini’: migliaia di pecore che sfilano, non proprio con il portamento di una mannequin, dentro o attorno al centro di un villaggio o di una cittadina. In qualche caso, la transumanza prevede anche altri momenti, come i balli in costumi tradizionali, le dimostrazioni di abilità dei cani da pastore, il mercato con le bancarelle piene di salumi e formaggi. Quello che non manca mai, in ogni caso, è un momento di convivialità e un po’ di baldoria.

C’era una volta la transumanza

Una volta la festa della transumanza segnava l’inizio del lungo viaggio a piedi che il pastore compiva per accompagnare il suo gregge fino agli alpeggi, dove anche nella stagione estiva avrebbe trovato foraggio fresco e non avrebbe subito gli effetti della siccità della pianura. Le ragazze dei villaggi si agghindavano a festa per le danze, al suono del piffero e del tamburino, e anche le pecore ‘indossavano’ qualche ornamento colorato.

Oggi il trasferimento ‘in altitudine’ avviene con i camion e la festa ha solo una funzione evocativa e turistica, perché i provenzali hanno a cuore le loro tradizioni e perché queste manifestazioni richiamano folle di visitatori, numerose quasi quanto gli ovini. Ma veder sfilare mille o duemila pecore tra le case resta comunque uno spettacolo.

Il calendario della transumanza

Le feste della transumanza 2018 si svolgono dal 28 aprile al 24 giugno:

  • 28-29 aprile – Salon-de-Provence
  • 12-13 maggio – Saint Martin-de-Crau
  • 20 maggio – Jonquières 
  • 20 maggio – Fos-sur-Mer
  • 21 maggio – Saint Rémy de Provence
  • 3 giugno – Vinon-sur-Verdon
  • 8-10 giugno – Castellane
  • 12 giugno – Névache
  • 24 giugno – Auron
  • 24 giugno – Riez-la-Romaine

Partecipa alla discussione