Stai leggendo

Lavanda in festa a Digne-les-Bains, evento annullato

Lavanda in festa a Digne-les-Bains, evento annullato

Il Corso de la Lavande di Digne è la festa della lavanda più lunga dell'estate. E una delle più importanti della Provenza. Ma non nel 2020.

Festa della lavanda di Digne-les-Bains, edizione 2020 annullata

La feste della lavanda di Digne-les-Bains sarebbe arrivata alla sua 74° edizione, ma l'appuntamento è stato rinviato al 2021. Insomma, dovremo aspettare un anno, ma ne varrà la pena, perché la festa della lavanda a Digne-les-Bainsdura ben cinque giorni, dal venerdì al martedì sera, e ogni giorno richiama dalle 20 alle 25mila persone.

Il suo nome, Corso de la Lavande, deriva dal fatto che il clou della manifestazione è la sfilata (corso) dei carri allegorici: un’attrazione che da qualche anno a questa parte viene declinata al plurale in tre diverse giornate della festa.

Farfalla tra la lavanda in fiore © Gianni Ottonello

La festa più importante della città

Nota per la sua durata e per la ricchezza delle sue proposte, la festa della lavanda di Digne-les-Bains è una delle più importanti della regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra. Per il capoluogo delle Alpi di Alta Provenza il Corso, ad accesso libero e gratuito, è l'evento più importante dell’anno: una vera e propria festa della città che coinvolge tutti gli abitanti: la lavanda e la sua celebrazione apportano un contributo notevole all’economia locale.

Il programma della festa della lavanda

Da qualche anno il Corso si svolge a cavallo del fine settimana. Il programma della festa della lavanda di Digne-les-Bains prevede in genere attrazioni e animazioni permanenti o ricorrenti, che fanno da sfondo (o da colonna sonora e danzante) per l’intera durata della manifestazione, e animazioni effimere che caratterizzano solo alcune giornate o momenti specifici.

Alle prime appartengono il luna park, che resta in funzione dal venerdì al martedì, gli appuntamenti danzanti, che sono almeno uno o due al giorno, e la musica delle bande che allieta praticamente senza sosta, salvo la notte, le strade e le piazze di Digne.

Delle seconde fanno parte gli spettacoli pirotecnici che aprono e chiudono il Corso de la Lavande, le aubades, corrispettivo mattutino delle serenate, che si concentrano nel fine settimana, la tenzone musicale che il sabato vede le bande musicali sfidarsi in notturna a colpi di note, la messa domenicale, la dimostrazione di distillazione della lavanda (una tantum), i saldi fuori stagione dei commercianti di Digne e, soprattutto, le sfilate diurne e serali dei carri allegorici.

Tra la lavanda in fiore ©Alain Hocquel

V

Un venerdì di fuoco

Il primo giorno, venerdì, è il momento dell’inaugurazione della festa della lavanda più lunga della Provenza.

Come un pifferaio magico, i gruppi musicali ‘guidano’ i partecipanti verso le principali attrazioni che danno il via al Corso. Basta seguire la scia delle loro note per raggiungere il luna park e basta alzare lo sguardo per vedere i fuochi d'artificio che illuminano la notte di Digne.

Un grande ballo pubblico chiude la serata in Place Général De Gaulle.

S

La singolar tenzone del sabato sera

Le aubades iniziano il sabato: per l’intera giornata i gruppi musicali e canori si aggirano per la città allietando con le loro melodie, eredità della tradizione trobadorica medioevale, visitatori e passanti.

Dal 2010, la sera del sabato ha luogo il Tattoo de la Lavande (letteralmente, il tatuaggio della lavanda): una sorta di competizione musicale itinerante tra corpi bandistici e gruppi musicali, in parte francesi e in parte stranieri, che sfilano per le strade della città. La qualità delle esibizioni e il livello degli artisti coinvolti ne fanno uno spettacolo unico.

D

La lunga domenica della festa della lavanda

La domenica la giornata inizia riproponendo le aubades e portandole in diversi luoghi della città, anche a beneficio di coloro che non hanno l'opportunità di uscire per le strade: i musici si fermano quindi sotto le finestre delle case di riposo e degli ospedali perché anche i loro ospiti possano in qualche modo partecipare della festa. Alla fine della mattina si tiene la messa, accompagnata da un gruppo folkloristico.

Il pomeriggio inizia con una dimostrazione di distillazione della lavanda, mentre una mostra di prodotti locali è allestita nel centro cittadino.

Poi parte il primo Corso vero e proprio, che vede sfilare una dozzina di carri, accompagnati da bande e musiche internazionali. La parata scende dal Boulevard Gassendi, l'arteria principale della città; per due o tre ore sfila lungo le strade e dall’alto delle strutture di cartapesta decorate di lavanda i figuranti distribuiscono al pubblico mazzi e sacchettini di lavanda. La sera, un'animazione in centro città chiude la giornata.

Ma la domenica è qualcosa di più di un intrattenimento eccezionale per i visitatori che accorrono anche da piuttosto lontano. È, anche, una ‘festa nella festa’: il momento in cui molti nativi di Digne "espatriati" nei quattro angoli della Francia, rientrati in città apposta per la festa, tornano a incontrarsi.

Lavanda, raffinato sacchettino profuma biancheria ricamato a mano

L

Lo sconto è servito il lunedì

I protagonisti del lunedì sono i commercianti. Come da tradizione, i negozi di Digne-les-Bains sono straordinariamente aperti nel loro giorno di chiusura settimanale e propongano sconti interessanti sulla loro merce.

Inoltre, mentre cittadini e ospiti si dedicano allo shopping, la musica delle bande continua ad animare il centro e gli altri quartieri di Digne.

Il lunedì sera, una nuova sorpresa: la città si illumina e i carri allegorici sfilano in uno spettacolo di luce. Altre due ore abbondanti di spettacolo, con musica e danze a completare l’atmosfera di festa.

M

Martedì sera, cala il sipario sulla festa di Digne-les-Bains

Il martedì è la giornata più instagrammabile. I carri allegorici sono disposti in bella vista sulla piazza principale della città: un'occasione per vedere da vicino queste strutture prima che vengano smontate, per poterci salire sopra per scattare foto e selfie, per raccogliere gli ultimi rametti di lavanda, e per scambiare quattro chiacchiere con i costruttori e con tutti coloro che hanno animato la lunghissima festa della lavanda di Digne-les-Bains.

L'ultima sfilata annuncia la fine del Corso. Come per salutare meglio, quando scende la sera i carri percorrono il Boulevard Gassendi un'ultima volta, accompagnati dalla musica, mentre sullo sfondo li saluta un nuovo spettacolo di fuochi d’artificio.