Stai leggendo

Arte da mangiare

Arte da mangiare

Mangiare per vivere o vivere per mangiare? Marsiglia prova a rispondere con due mostre.

Mangiare per vivere o vivere per mangiare? Prova a rispondere Marsiglia che ha decretato il 2019 Anno della gastronomia – MPG 2019 (Marseille Provence Gourmande). Nell’ambito delle manifestazioni in programma sotto questo cappello, il museo Regards de Provence accoglie due mostre sui temi dell’arte della cucina, dell’art de vivre tipica del Sud e dell’arte della tavola, riunendo opere che vanno dal XIX al XXI secolo. Una molteplicità di visioni artistiche, moderne e contemporanee, rivolte agli amanti dell’arte e del gusto.

Dalla tavola al dipinto

La mostra Dalla tavola al dipinto è dedicata alle grandi opere della collezione della Fondation Regards de Provence e delle collezioni museali di artisti provenzali (o che hanno soggiornato nella regione) del XIX e XX secolo. I lavori esposti si concentrano sull’arte di rappresentare il cibo – frutta, alimenti dolci e salati, carne e pesce… – e gli oggetti della vita quotidiana. Le tradizioni provenzali, i mercati, le fattorie, i mestieri della pesca, i cibi tipici della costa, la tradizione della preparazione e del consumo dei pasti, la cucina e l’arte della tavola, sono trasposti nelle evocazioni che ne fanno gli artisti.

Henri Aurrens, Auguste Chabaud, Maurice Arnaud, Pierre Ambrogiani, Raoul Dufy, Maurice Vlaminck, Sauveur Bernay-Théric, Marius Barthalot, Louis-Mathieu Verdilhan, André Verdilhan, Edouard Ducros, Pierre Grivolas, René Seyssaud, André Marchand, Louis Valtat, Félix Ziem e molti altri concorrono ad alimentare questo resoconto pittorico dell’art de vivre in Provenza.

Tre disegnatori caricaturisti, Honoré Daumier, Albert Dubout e Roger Blachon, propongono le loro ‘versioni’ di un cenone, di un banchetto erotico e dell’arte della degustazione del vino, aggiungendo un tocco umoristico e anticonvenzionale all’intera mostra.

L’Arte Mangia l’Arte

La mostra L’Arte Mangia l’Arte è dedicata alle delizie gastronomiche di artisti contemporanei – fotografi, pittori, disegnatori, scultori e video-artisti – che, attraverso il loro sguardo intimo e la loro visione, invitano a riscoprire i piaceri semplici del cibo, la loro autenticità, la cucina, la tavola, la cerimonia dei pasti, la creatività delle arti della tavola.

Attraverso una ricca proposta multidisciplinare, L’Arte Mangia l’Arte offre spunti di riflessione sulla società dei consumi e sull’industria alimentare – l’arte della seduzione attraverso l’originalità dell’allestimento e la creatività della confezione – ma anche sui suoi abusi, eccessi e sprechi.

Le opere in mostra esplorano e rivisitano il rapporto tra creazione culinaria e creazione artistica. E ciascun approccio artistico, spesso fuori dai sentieri battuti e talvolta intriso di derisione e provocazione, interpreta a proprio modo l’alimento, la natura, la terra, il raccolto, l’affascinante trasformazione della materia prima in pasto, la convivialità, lo scambio, la condivisione, la ‘messa in scena’ di un pasto.

Alcune opere ‘appetitose’, nel solco della Eat Art, risvegliano i sensi del visitatore e stuzzicano il suo appetito per soddisfarne l’occhio e la gola. Composte da cibo e avanzi di pasti, ma anche rifiuti e stoviglie incollate, “intrappolate” sulla parete come affreschi, le opere mettono in scena le nostre abitudini alimentari e gli oggetti della quotidianità.

Nella mostra trova spazio anche l’arte della tavola, di fatto la scenografia artistica del pasto, inserendo motivi e ambientazioni che evocano il mare, la natura e l’amore.

Museo Regards de Provence
Avenue Vaudoyer, 13002 Marsiglia
Dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 18.00.
+33 (0)4 96 17 40 40/45

Mostre:

  • Dalla tavola al dipinto, dal 5 marzo al 22 settembre 2019
  • L’Arte Mangia l’Arte, dal 22 marzo al 13 ottobre 2019

Partecipa alla discussione