Stai leggendo

Roma antica rivive nei Grandi Giochi di Nîmes

Roma antica rivive nei Grandi Giochi di Nîmes

Dal 3 al 5 maggio Nîmes mette in scena la più grande ricostruzione storica sull’antichità in Europa.

I Grandi Giochi romani di Nîmes

La più grande ricostruzione storica sull’antichità in Europa? Sarà a Nîmes, nell’anfiteatro meglio conservato al mondo: dal 3 al 5 maggio, 500 professionisti di questo tipo di spettacoli verranno dall’Italia, dalla Francia, dalla Germania e dalla Croazia per invadere pacificamente la città e riportarla indietro di 2000 anni.

Clou della manifestazione, i ludi, i leggendari giochi romani ricostruiti come avrebbero potuto assistervi gli abitanti di Nîmes due millenni fa, con tanto di corte imperiale, sfilata dei legionari romani, corse dei carri e lotte dei gladiatori.

I Re Barbari, protagonisti dei Grandi Giochi di Nîmes

Tema dell’edizione 2019 dei Grandi Giochi romani di Nîmes, i Re Barbari e l’invasione dei Cimbri, Teutoni e Ambroni che i Romani dovettero affrontare tra il 113 e il 101 avanti Cristo.

La ricostruzione ripercorre l’epopea dei barbari dopo la loro vittoria sui Romani ad Aurasio (l’attuale Orange) e il trionfo del generale Mario nella battaglia di Aix-en-Provence del 101 a.C.

Giochi romani, le novità del 2019

Dall’1 al 5 maggio chi vorrà potrà intrufolarsi in un accampamento romano in piena città: alcuni appassionati ‘ricostruttori’ vivranno al suo interno per cinque interi giorni, 24 ore su 24, nelle tende dei legionari, proprio come all’epoca alla quale si rifanno i giochi. Per il pubblico, sarà l’occasione per fare una chiacchierata con storici e archeologi in abiti d’epoca e per partecipare a diversi laboratori e dimostrazioni.

Per la prima volta, inoltre, le Arene di Nîmes proporranno una ‘formula premium’: gli spettatori che ne usufruiranno saranno invitati a indossare anch’essi un costume dell’antica Roma e potranno assistere ai giochi dalle file di posti riservati proprio accanto alla tribuna dell’imperatore Adriano.

Grandi Giochi di Nîmes, una ricostruzione fedele

La ricostruzione dei Grandi giochi romani sarà decisamente fedele all’originale, complice la gestione di Culturespaces, operatore culturale specializzato nella gestione di monumenti e musei e nell’organizzazione di mostre ed eventi temporanei immersivi e digitali.

Per i Giochi, da 10 anni a questa parte appassionati di archeologia e storici lavorano fianco a fianco. Basandosi su riferimenti storici e scientifici rigorosi, i ‘ricostruttori’ fabbricano i loro costumi utilizzando materiali identici a quelli usati nell’antichità. Nelle Arene, le tecniche di combattimento, i costumi dei gladiatori, dei legionari romani e dei combattenti celti sono il più possibile simili a quelli che esistevano all’epoca oggetto della rappresentazione.

Nîmes, la Roma di Francia

Soprannominata la “Roma francese”, Nîmes custodisce i monumenti romani meglio conservati al mondo: le Arene, la Maison Carrée, la Tour Magne, il Castellum Divisorium, la Porta di Augusto e il Tempio di Diana... un patrimonio storico eccezionale che rappresenta il contesto ideale per accogliere la ricostruzione storica dei Grandi Giochi romani.

Informazioni

Programma, informazioni e servizio di biglietteria per i Grandi Giochi romani di Nîmes sono disponibili sul sito delle Arene di Nîmes.

Partecipa alla discussione